Corbaccio - La conquista del K.O.

La conquista del K.O.

La conquista del K.O.

«Uno dei libri più divertenti che abbia mai letto!» Bill Bryson

«Una satira spassosa e una parodia impeccabile della Britishness… supera di gran lunga qualsiasi libro umoristico contemporaneo.» THE TIMES

«Un libro di culto fra gli amanti della montagna e non solo!» THE GUARDIAN



Sotto la guida del tenace «Legaccio», una squadra di sette coraggiosi alpinisti britannici, fra cui il dottor Prone (sempre malato), l’esploratore Jungle (che si perde sempre), il linguista Constant (incapace di farsi comprendere) e 3000 portatori yogistani, tentano, fra ostacoli di ogni genere, molti dei quali causati da loro stessi, la conquista della cima più alta dell’Himalaya: il K.O. alto ben 40.000 piedi e mezzo, circa 12.200 metri… Pubblicata per la prima volta nel 1956, «La conquista del K.O.» è un’irresistibile parodia dei serissimi resoconti delle spedizioni alpinistiche famose negli anni Cinquanta, quando vennero saliti per la prima volta quasi tutti gli Ottomila, fra cui l’Everest e il K2. Pubblicato in diverse lingue e più volte ristampato, «La conquista del K.O.» è ormai considerato a tutti gli effetti un classico della letteratura di montagna.
autore
William Ernest Bowman
collana
Exploits
dettagli
168 pagine, libro - brossura
ISBN
9788867001880

Pin It