Corbaccio

Carlo Mauri
Carlo Mauri nasce in provincia di Lecco nel 1930. Negli anni Cinquanta è protagonista di prime eccezionali in solitaria o in cordata con Walter Bonatti sul Bianco e in Dolomiti, e di spedizioni extraeuropee, fra cui quella guidata da Riccardo Cassin che lo portò, sempre con Bonatti, in vetta al Gasherbrum IV. In seguito, alla ricerca di avventure e di nuovi mondi da esplorare, attraversa l’Oceano Atlantico con il Ra, un’imbarcazione in papiro, percorre a cavallo la via della Seta con il figlio adolescente, viaggia in Patagonia, lungo il Rio delle Amazzoni, realizzando documentari e reportage per la Rai e scrivendo reportage per la «Domenica del Corriere». Colpito da un infarto sulla ferrata del Pizzo d'Eerna, Carlo Mauri muore nel 1982 a cinquantadue anni.