Casa Editrice Corbaccio
Via Giuseppe Parini 14
20121 Milano
P. IVA 10283970159
Corbaccio 2000 - 2019 All rights reserved
Collana
ROMANCE
EAN
9788879729901
Pagine
641
Formato
Rilegato
Sasenka

Leggi il primo capitolo (PDF | 350kb) Inverno 1916: a San Pietroburgo nevica su un Paese sull'orlo della rivoluzione.
Ai cancelli dell'Istituto Smolny per nobili fanciulle, una governante inglese aspetta una ragazza, che però è attesa anche dalla polizia segreta dello zar? Sasenka Zeitlin ha solo sedici anni, un padre ricchissimo, una madre devota di Rasputin, e uno zio bolscevico che la converte alla causa rivoluzionaria.
1936: sposata con un compagno che ha fatto carriera, madre di due figli e direttrice di un mensile "rosso", Sasenka conduce una vita agiata all'interno dell'élite vicina a Stalin.
Sopravvive alle purghe, ma alla vigilia della guerra commette un imperdonabile errore: tradisce il marito con uno scrittore.
Di lì a poco la scure di Stalin si abbatte sulla famiglia intera, con l'eccezione dei due figli messi in salvo dal marito e dati in adozione a due famiglie: chi tradisce il partner può tradire anche il Paese e Sasenka conosce troppi segreti di partito.
Simile a centinaia di migliaia di vicende simili, la storia di Sasenka resta sepolta per mezzo secolo negli archivi degli orrori staliniani, finché Katinka, una giovane storica, compie una ricerca su incarico di un misterioso inglese, che a sua volta vuole accontentare la madre. Costei in realtà è la figlia di Sasenka e vuole scoprire, alla fine della sua vita, che ne è stato dei suoi genitori e del fratello.
Destreggiandosi nei meandri degli archivi di partito, da poco aperti, Katinka mette insieme i pezzi di un puzzle diabolico scoprendo anche notizie sconvolgenti che la riguardano in prima persona...
Gli antenati di Simon Montefiore fuggirono in Inghilterra dalla Russia degli zar all'inizio del Novecento, trasmettendo al pronipote la curiosità e la passione per il mondo russo.
Corrispondente estero a Mosca negli anni 90, è stato testimone del crollo dell'Unione Sovietica e ha seguito i conflitti successivi dal Caucaso a Mosca e a San Pietroburgo.
Come storico, ha trascorso dieci anni facendo ricerche negli archivi russi, dove ha incontrato tante storie personali che lo hanno ispirato a scrivere Sasenka. Vive a Londra con la moglie e i due figli.
"Avvincente e toccante, con un crescendo di emozioni che commuoverà anche il cuore più duro." Jung Chang, autrice di Cigni selvatici